Il Pakistan rilascia il primo passaporto per un transgender

Soddisfatto il presidente dell'organizzazione TransACtion Farzana Riaz: " il documento menziona il mio genere come X e non come maschio o femmina"

Il passaporto aiuterà i diritti dei transgeder "khawajasiras", termine che in Pakistan indica il terzo genere.

Il passaporto aiuterà i diritti dei transgeder "khawajasiras", termine che in Pakistan indica il terzo genere.

globalist 24 giugno 2017

Per la prima volta il Pakistan ha emesso oggi il primo passaporto per un trangender. Un provvedimento importante per un paese islamico fortemente conservatore. Farzana Riaz, transgender della città di Peshawar, ha detto che il nuovo passaporto aiuterà la campagna per i diritti dei transgeder e l'intera sua comunità, che è anche conosciuta come "khawajasiras", termine che in Pakistan indica il terzo genere.
"Ho ricevuto il mio passaporto che menziona il mio genere come X e non come maschio o femmina", ha detto Farzana. "In precedenza - ha aggiunto - avevo un passaporto che mi descriveva come maschio. Ma questa volta ho detto alle autorità che non avrei accettato il mio passaporto se non mi avesse identificato come transgender". Riaz ha 30 anni ed è presidente e cofondatore dell'organizzazione TransACtion. I transgender pachistani di oggi rivendicano di essere eredi culturali degli eunuchi che vivevano nella corte degli imperatori Mogul i quali hanno regnato sul subcontinente indiano per due secoli fino all'arrivo dei britannici nel XIX secolo.