Strache, l'ex ragazzo hitleriano in un partito fondato da un membro delle Ss

Il partito della Libertà (Fpoe) è guidado da Heinz-Christian Strache, che in gioventù manifestava in favore del Fuhrer

Strache

Strache

globalist 24 ottobre 2017

Il sapore del governo lo avevano già assaporato con Haider e adesso stanno per tornare grazie a Heinz-Christian Strache, un politico che ha nel suo curriculum un arresto per la partecipazione a una manifestazione pro-Hitler quando era ventenne. Il che la dice lunga sul dna politico.

Fondato da un ex funzionario nazista e membro delle Ss dopo la fine della seconda guerra mondiale, il partito della Libertà (Fpoe) è stata la prima compagine populista di destra a entrare in una coalizione di governo.
Nel programma dell'Fpoe c'è il preciso intento di negare ai migranti l'accesso al welfare sociale, introdurre referendum in stile svizzero e spingere l'Austria ad aderire al gruppo Visegrád degli Stati europei centrali i cui confini si sovrappongono a quelli dell'impero austro-ungarico del XIX secolo. Il partito della Libertà è stato guidato da Jörg Haider che entrò nella coalizione con l'Övp conservatore nel 2000.Una scissione nel 2005 e la morte di Haider in un incidente automobilistico tre anni dopo sembravano aver chiuso la parentesi del partito anti immigrazione, ma 12 anni dopo i funzionari dell'Fpo sono molto fiduciosi: l'obiettivo è superare i loro migliori risultati degli anni Haider e trasformare l'Austria in ciò che gli scienziati politici chiamano "esportatore netto di populismo destrista".
Nel caso in cui l'Fpo entri nella coalizione di governo, proporrebbe come ministro degli Esteri Norbert Hofer, il candidato alle presidenza austriaca sconfitto nel 2016 da Alexadner Van der Bellen, proprio per ribadire il proprio progetto anti-europeista.