Accusato di molestie sulle minorenni: Trump appoggia ufficialmente Moore

Il giudice repubblicano è in corsa in Alabama per al seggio del Senato in sostituzione di Sessions

Roy Moore

Roy Moore

globalist 4 dicembre 2017

Sfrontato. Del resto che titoli ha il miliardario per prendere le distanze da un sessista dalla doppia morale? Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump "ha avuto una telefonata positiva con il giudice Roy Moore, durante la quale hanno discusso della sua corsa in Alabama per l'elezione al Senato ed il presidente ha dato il suo appoggio alla corsa di Moore".

Lo ha fatto sapere la Casa Bianca, dopo che già in mattinata, in un tweet, il presidente aveva esortato a votare per il controverso candidato repubblicano, accusato da diverse donne di averle molestate quando erano minorenni, nelle elezioni suppletive per il Senato che si terranno il 12 dicembre in Alabama.
Moore è famoso per essere un ultraconservatore che voleva che fossero esposte nelle aule dove celebrava le udienze le tavole di Mosè. Ovviamente la doppia morale tipica di molti bigotti.
Moore è candidato a sostituire Jeff Sessions, che aveva lasciato libero il seggio dopo la sua nomina a ministro della Giustizia.