Non paga una multa da un miliardo di dollari, in galera il principe più ricco d'Arabia

Al principe saudita Al Walid bin Talal è stato chiesto anche di conferire allo stato alcune delle sue società di investimenti. E' passato dal lusso di un hotel ad una cella

al Walid bin Talal

al Walid bin Talal

globalist 14 gennaio 2018

Il principe Al Walid bin Talal, l'uomo più ricco d'Arabia Saudita e quindi anche uno dei più ricchi del mondo, all'inizio della settimana è stato trasferito in carcere dall'hotel

Ritz-Carlton di Riad, dove era ''detenuto'' dal novembre scorso dopo il suo arresto nell'ambito dell'operazione anti-corruzione voluta dal principe Mohammed bin Salman.
Lo scrivono il tabloid britannico Daily Mail e l'americana Cnbc, secondo i quali il principe si rifiuta di pagare un miliardo di dollari. Al Walid si troverebbe adesso nel carcere di massima sicurezza di Al Ha'ir, circa 40 chilometri a sud di Riad. Oltre a un miliardo di dollari, sempre secondo i media, al principe è stato chiesto di trasferire allo Stato il controllo di alcune sua società di investimento, cosa che lui - il cui patrimonio è stimato in circa 18 miliardi di dollari - si rifiuta di fare.