È morto Dick Leitsch, pioniere delle lotte per i diritti Lgbt

Prima ancora dei moti di Stonewall, Leitsch si batteva anche per assicurare agli omosessuali il diritto di essere serviti nei bar. È morto a 88 anni.

Dick Leitsch

Dick Leitsch

globalist 23 giugno 2018

Prima dei moti di Stonewall, storicamente segnati come la nascita del movimento Lgbt, Dick Leitsch era leader della Mattachine Society, una delle rarissime associazioni a difesa dei diritti dei gay.


Erano tempi in cui l'omosessualità doveva essere tenuta nascosta e addirittura se eri gay non avevi diritto ad essere servito nei bar. Fu una delle tante, grandi battaglie combattute da Leitsch, che oggi è morto a New York a 83 anni, lasciando un grande lutto nella comunità Lgbt. 


Leitsch è morto per un cancro al fegato, scoperto lo scorso febbraio. Tra le tante lettere ricevute nel corso della sua malattia, anche quella del l'ex presidente Barack Obama: Grazie per i decenni di lavoro che hanno aiutato il Paese a muoversi sulla strada dell'uguaglianza Lgbt - ha scritto l'ex presidente -. Il nostro viaggio come Paese dipende, come è sempre stato, dagli sforzi collettivi e persistenti di gente come te".