In Scozia l'orfanotrofio degli orrori: decenni di stupri e violenze sui bambini

Le rivelazioni di un'inchiesta della Bbc su una struttura caritativa protestante nella contea scozzese di Argyll: per almeno 33 anni si sono consumate violenze fisiche e psicologiche crudeli

In Scozia l'orfanotrofio dell'orrore: decenni di stupri e violenze sui bambini

In Scozia l'orfanotrofio dell'orrore: decenni di stupri e violenze sui bambini

globalist 17 settembre 2018

Ancora un caso di pedofilia, l'ennesimo in Gran Bretagna, portato questa volta alla luce da un'inchiesta della Bbc che ha raccontato quanto avveniva in un orfanotrofio, definito una vera e propria casa degli orrori, nella contea di Argyll, in Scozia.

Una struttura gestita da un'istituzione caritativa luogo per decenni di stupri sui bambini, di abusi sessuali, ma anche di violenze e maltrattamenti fisici o psicologici crudeli.
Si tratta della Lagarie Children's Home di Rhu, già fiore all'occhiello della Sailors Society, rispettata charity legata alle maggiori chiese protestanti della Gran Bretagna.
Una storia fatta di soprusi e violenze per almeno 33 anni, fra il 1949 e il 1982, gli ultimi 10 dei quali sotto la direzione del reverendo William Berrie e di sua moglie Marie. I due sono stati entrambi accusati post mortem: il primo d'aver violentato piccole vittime per "centinaia di volte" e la seconda di avere imposto un regime di percosse e brutalità.
La Bbc ha raccolto testimonianze di dolore di bambini d'allora, che oggi hanno 50 anni o più, che negli anni sono riusciti a elaborare ricordi ed incubi e a venire allo scoperto con denunce pubbliche. Mentre la Sailors Society di oggi ha diffuso un mea culpa in cui si scusa "senza riserve".