Il presidente del Gabon scompare in Arabia Saudita: ufficialmente ha avuto un ictus

Ali Bongo era andato a Riad per partecipare alla "Davos del Deserto". Al momento nessuna versione sembra totalmente attendibile

Il presidente del Gabon Ali Bongo

Il presidente del Gabon Ali Bongo

globalist 12 novembre 2018

Il 24 ottobre scorso, il presidente del Gabon Ali Bongo è arrivato a Riad, la capitale dell'Arabia Saudita, per partecipare alla "Davos del Deserto", il Forum economico organizzato da Mohamed Ben Salmane.
Da quel giorno, nessuno lo ha più visto.
Sembra uno scherzo di cattivo gusto, ma è la realtà pura e semplice.
Il governo del Gabon continua a chiedere spiegazioni all'Arabia Saudita, ma le risposte che arrivano da Riad sono confuse e contraddittorie. Una volta hanno comunicato che ha avuto un infarto o un ictus ed è ricoverato in ospedale, ma poi hanno corretto e l'ospedale in cui è ricoverato sarebbe invece un ospedale francese.


Il suo portavoce ufficiale ha detto che è stato molto male ma in via di guarigione.
Fino ad oggi, 12 novembre, nessuna notizia pare totalmente attendibile.
Considerando la fine che ha fatto il giornalista Khashoggi, strangolato e fatto a pezzi nel consolato saudita di Istanbul, tutto è possibile. E intanto, gli Stati Uniti e altri governi europei come il nostro continuano tranquillamente a vendere tonnellate di armi all'Arabia Saudita.
Nel 2009 Ali Bongo è succeduto come presidente al padre, Omar Bongo, il quale ha governato per oltre 40 anni. Ali ha vinto di recente la rielezione nel 2016 in uno scrutinio segnato da violenze e accuse di frode. Con Bongo ricoverato a Riad, il leader dell'opposizione, Jean Ping, ha rivendicato la vittoria nello scrutinio.