Libia, da sabato via a una campagna per vaccinare 2 milioni di bambini

La campagna è organizzata dall'Oms e dall'Unicef ed è stata finanziata dalla Germania. Da tre mesi la Libia stava affrontando un esaurimento scorte

Vaccino

Vaccino

globalist 5 dicembre 2018

Da tre mesi la Libia aveva fatto domanda alle organizzazioni internazionali per chiedere aiuto per la grave carenza di vaccini e la risposta, ha annunciato Badreddine al-Najjar, presidente del Centro nazionale per il controllo delle malattie, "è stata rapida": da sabato infatti partirà una campagna di vaccinazione che convolgerà 2,7 milioni di bambini, supervisionata dall'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità).


La campagna è organizzata in collaborazione con l'Unicef ed è stata resa possibile grazie ai finanziamenti della Germania. È una misura che si è resa necessaria a causa delle difficoltà che il governo di unità nazionale (Gna), riconosciuto dalla comunità internazionale, ha dovuto affrontare negli scorsi mesi. Dopo lunghi mesi di esaurimento scorte e carenza cronica di vaccini, questa campagna sarà principalmente in grado di vaccinare i neonati.