Basta con il razzismo: a Vienna protesta contro il governo 'sovranista'

Il 18 dicembre 2017 si è insediato il governo frutto di una coalizione formata dai conservatori del giovane cancelliere Sebastian Kurz e dal partito di estrema destra FPÖ.

Manifestazione a Vienna contro il governo di centro-destra

Manifestazione a Vienna contro il governo di centro-destra

globalist 15 dicembre 2018
Prima l’Ungheria, ora l’Austria: i governi sovranisti e di destra cominciano ad avere sempre meno appeal in Europa e molte sono le proteste dopo un iniziale consenso: migliaia di persone hanno sfidato la neve e le temperature gelide per denunciare pacificamente un anno di coalizione tra destra ed estrema destra in Austria, durante una manifestazione organizzata oggi nel centro di Vienna. 
"Il razzismo non è un'opinione", "Non ne posso più", hanno urlato i manifestanti, circa 17.000 per la polizia, 50.000 secondo gli organizzatori.
I partecipanti alla manifestazione, in particolare, hanno criticato la politica migratoria e sociale del governo, con un corteo a cui hanno partecipato diverse organizzazioni di sinistra, organizzato in occasione del primo anniversario della salita al potere, il 18 dicembre 2017, di una coalizione formata dai conservatori del giovane cancelliere Sebastian Kurz e dal partito di estrema destra FPÖ.
Il governo, che detiene la presidenza dell'Unione europea fino alla fine dell'anno, ha attuato una moltiplicazione delle misure anti-immigrazione e l'adozione di una legislazione che porta a 12 ore al giorno e 60 a settimana la durata massima legale dell'orario di lavoro.
"Vogliamo un'altra Austria", ha sottolineato Andreas Schieder, leader del Partito socialdemocratico (opposizione) per le elezioni europee del maggio 2019, durante la manifestazione. Dopo un anno di governo, tuttavia, la coalizione di estrema destra e di destra gode ancora di una popolarità di alto profilo, (55,5% delle intenzioni di voto secondo i sondaggi), spinta da un'economia fiorente e in un contesto di crescenti tendenze populiste in Europa e nel mondo.