Nancy Pelosi boicotta Trump: "niente discorso sullo Stato dell'Unione se non termina lo shutdown"

La Speaker della Camera si rifiuta di ospitare il Presidente al Congresso per pronunciare il tradizionale discorso sullo Stato dell'Unione

Nancy Pelosi

Nancy Pelosi

globalist 23 gennaio 2019
La Speaker della Camera del Congresso americano Nancy Pelosi minaccia Donald Trump: "non autorizzerò il Discorso sullo Stato dell'Unione se lo shutdown non sarà revocato". Il presidente aveva scritto alla speaker, confermando la sua intenzione di parlare alla Camera il prossimo 29 gennaio. 
La risposta del tycoon non si è fatta attendere: "sarebbe molto triste se il Discorso sullo stato dell'Unione non osse pronunciato all'ora e nella data prevista e, cosa più importante, nel luogo previsto. Mi dispiace che i democratici stiano bloccando una tradizione così importante del Paese che tutti amiamo, ormai si sono radicalizzati". 
Pelosi aveva inizialmente rifiutato di ospitare Trump per il discorso per "motivi di sicurezza", giustificati dal fatto che in pieno shutdown non tutte le forze di protezione del presidente sarebbero state attive. Ma Trump ha assicurato che la Homeland Security, l'agenzia di sicurezza nazionale, ha la situazione sotto controllo. Pelosi ha quindi parlato chiaro: "il discorso sullo Stato dell'Unione non avrà luogo finché il governo non riprenderà le sue attività". 
Lo shutdown in corso è, con i suoi 33 giorni, al momento il più lungo della storia degli Stati Uniti.