La fantasia del bimbo scomparso nei boschi del nord Carolina: mi ha accudito un orso

Casey Lynn Hathway, tornato a casa sano e salvo dopo due giorni di ricerche, ha raccontato di essere stato a contatto con un orso che lo ha protetto nel bosco. Ma non era vero

Orso

Orso

globalist 29 gennaio 2019

Casey Lynn Hathaway, 3 anni, dopo essersi perso in un bosco del nord Carolina, è stato trovato miracolosamente vivo.
Il bambino ha vagato per due giorni prima di essere individuato dai soccorritori e, secondo il suo racconto, a fargli compagnia, scaldandolo, è stato un amico orso.
Dopo essersi allontanato dal cortile di casa della nonna mentre giocava con altri bambini, Casey era scomparso. Sulle sue tracce, centinaia di persone tra soccorritori e volontari si sono mobilitati.
Anche l'Fbi era coinvolto nella sua ricerca. Si temeva per la sua vita a causa del freddo polare e delle condizioni pericolose nel bosco.
Casey è stato trovato dopo due giorni grazie ad un telefonata in cui si segnalava un bambino che piangeva. Era aggrovigliato in un cespuglio spinoso e chiedeva della madre. "Questo bambino - ha scritto la zia su Facebook - si era perso nei boschi con temperature gelide, la pioggia, il buio e il vento, ci ha detto che il suo migliore amico è stato un orso che lo ha tenuto al sicuro".
Il bambino avrebbe raccontato la stessa storia anche alle autorità, le quali ancora non si spiegano come Casey sia stato trovato in buone condizioni dopo essere stato nei boschi per due giorni senza cibo e senza acqua. "Non ci ha detto come ha fatto a sopravvivere - ha detto lo sceriffo della contea di Craven, Chip Hughes in una conferenza stampa - ci ha detto che aveva un amico nel bosco, un orso che è stato con lui".
La fantasia spiegata dagli psichiatri


Ovviamente non c'è stato alcun orso che l'ha accudito. Ma gli psichiatri hanno spiegato questo racconto come una fantasia sviluppata dal bambino come spirito di sopravvivenza, nel desiderio incoscio di non essere del tutto abbandonato.