Uccisero un migrante perché nero: due militari arrestati a Malta per omicidio razziale

L'omicidio è avvenuto lo scorso 6 aprile: un migrante è morto e altri due sono rimasti feriti

Lassana Cisse, il migrante ucciso

Lassana Cisse, il migrante ucciso

globalist 18 maggio 2019
Se fosse confermato sarebbe un fatto gravissimo, vero segno della decadenza e della pericolosità di questi tempi: due militari sono stati accusati di essere i presunti autori del primo omicidio a sfondo razziale, compiuto a Malta lo scorso 6 aprile quando un migrante, Lassana Cisse, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco partiti da un auto. Altri due migranti all'epoca rimasero feriti. 
Uno dei due uomini è stato arrestato stamani, l'altro è ancora latitante. Lo riferisce il Times of Malta specificando che l'uomo arrestato avrebbe ammesso che il brutale attacco, nei pressi del principale centro di raccolta di rifugiati, era rivolto ai migranti "solo perché erano neri".