Oxfam, la Charity Commission condanna i dirigenti: tentarono di insabbiare gli abusi sessuali

La Ong è al centro di uno scandalo per degli abusi commessi sulle vittime del terremoto di Haiti del 2010

Oxfam

Oxfam

globalist 11 giugno 2019
Sono passati mesi dallo scandalo Oxfam sugli abusi sessuali commessi da dipendenti e volontari della Ong sulle vittime del terremoto del 2010 ad Haiti e oggi è arrivata la durissima condanna di Charity Commission, un'autorità indipendente britannica di sorveglianza, che nel suo rapporto sottolinea la gravità del comportamento dei vertiti dell'associazione umanitaria, che si sono limitati a licenziare allora quattro persone al centro delle accuse più gravi di sfruttamento a fini di prostituzione di giovanissime haitiane in miseria e al trasferimento di altri come l'alto funzionario belga Roland van Hauwermeiren, ma senza denunciare alle autorità l'accaduto e di fatto provando a insabbiare ogni cosa per salvare la faccia e i finanziamenti.