Ha il tatuaggio di Mein Kampf: italiano licenziato dalla compagnia di pullman Flixbus

L'uomo di Bergamo è stato sospeso dopo essere partito da Tolosa in Francia. Un passeggero aveva denunciato l'accaduto

Mein Kampf scritto da Hitler

Mein Kampf scritto da Hitler

globalist 13 luglio 2019
Da noi qualche partito lo candiderebbe o qualche aspirante ministro lo utilizzerebbe come body Guard ai suoi comizi.
Altrove non si scherza: nessuno tatuaggio nazista è ammesso.
La compagnia di pullman Flixbus, in Francia, ha escluso dalle sue linee un autista italiano che ha tatuato sul braccio “Mein Kampf”, titolo del celebre libro scritto da Adolf Hitler.
La decisione è arrivata dopo un'ondata d'indignazione lanciata su Twitter in seguito alla denuncia di un passeggero che aveva denunciato la cosa.
L'autista è dipendente di un'azienda italiana che lavorava sotto contratto per Flixbus. E’ stato sospeso al suo arrivo a Bergamo dopo un viaggio da Tolosa. «Non lavorerà più sulle sulle nostre linee» ha annunciato  Raphael Daniel, portavoce di Flixbus. L'azienda si era detta «orgogliosa di essere una multinazionale con un team multinazionale e autisti di tutti i settori culturali che lavorano per noi, quindi non accettiamo alcuna discriminazione di origine o religione nei confronti dei nostri clienti o dipendenti».