Il capo dei senatori repubblicani contro Trump: "Il ritiro dalla Siria è un incubo strategico"

Mitch McConnell, finora strenuo difensore del presidente: "Riportata indietro la battaglia di Washington contro i jihadisti dello Stato islamico"

Il capo delle maggioranza repubblicana al Senato Usa Mitch McConnell

Il capo delle maggioranza repubblicana al Senato Usa Mitch McConnell

globalist 19 ottobre 2019

Tutti contro il miliardario xenofobo. I democratici ma anche i repubblicani: il capo delle maggioranza repubblicana al Senato Usa Mitch McConnell ha attaccato la politica del presidente Donald Trump sulla Siria.


In un editoriale sul Washington Post, Mitch McConnell, finora strenuo difensore del controverso presidente, ha scritto che l'ordine di ritiro delle truppe Usa unito con l'offensiva turca in Siria è "un incubo strategico". Mercoledì il presidente aveva definito la situazione al confine turco- siriano "strategicamente brillante" per gli Usa.
Nonostante il cessate il fuoco mediato dagli Usa gli scontri tra forze filo-turche e milizie curdo-siriane proseguono nell'area. In base all'intesa i turchi si sono impegnati a fermare l'offensiva per cinque giorni per dar modo a curdo-siriani di smobilitare.
Ankara ha lanciato il suo assalto dopo l'ordine di Trump ai soldati Usa di lasciare la zona. Tra 160.000 e 300.000 persone sono sfollate dall'inizio dell'offensiva turca e si teme una pulizia etnica della popolazione curda nell'area. Ci sono notizie non confermate dell'uso di fosforo bianco da parte dei turchi.
McConnell, forse il massimo dirigente del partito repubblicano di Trump, ha scritto che il ritiro Usa è "un grave errore strategico". "La combinazione di ritiro Usa ed escalation delle ostilità turco-curde crea un incubo strategico per il nostro Paese" ha scritto. Anche se la tregua terrà, l'assalto turco e la "ritirata" Usa hanno "riportato indietro" la battaglia di Washington contro i jihadisti dello Stato islamico. McConnell ha aggiunto che il ritiro Usa consentirà a Russia e Iran di espandere la loro influenza nella regione.