Vienna, la polizia sventa un attentato al mercatino di Natale

Tre uomini di origine cecena radicalizzati all'Isis progettavano di colpire il mercatino davanti alla cattedrale di Santo Stefano: sono stati arrestati

Mercatino di Natale di Vienna

Mercatino di Natale di Vienna

globalist 17 dicembre 2019
Un attentato terroristico che avrebbe dovuto colpire il cuore di Vienna nel periodo compreso tra Natale e Capodanno è stato sventato dalle autorità austriache. Il luogo dell'attentato era il mercatino natalizio davanti alla cattedrale di Santo Stefano.
Tre uomini di origine cecena, radicalizzati dall'Isis, sono coinvolti nella pianificazione dell'attentato. Il capo della cellula, rintracciato dopo una denuncia anonima, si trovava già in prigione dopo che per due volte aveva tentato di unirsi all'Isis in Siria. Il 24enne comunicava con i due complici all'esterno con un telefono portatile dalla prigione. I due complici, 25 e 31 anni, sono stati arrestati la settimana scorsa.
Tra gli altri possibili obiettivi anche Salisburgo e altre città in Germania, Francia e Lussemburgo.