Il coronavirus avanza: la cattolica Malta sospende messe e funerali

Celebrazioni in tv mentre i vescovi maltesi hanno specificato che le spoglie potranno essere benedette al cimitero, con funzioni all'aperto e riservate soltanto ai parenti stretti del defunto.

L'arcivescovo maltese Charles Scicluna

L'arcivescovo maltese Charles Scicluna

globalist 12 marzo 2020
Ormai il contagio fa paura a tutti: nella cattolicissima Malta impegnata a frenare l'ingresso del coronavirus nell'arcipelago, la Chiesa ha dispensato i fedeli dall'obbligo di partecipare alla Messa domenicale.
Lo ha reso noto la Curia maltese specificando che sono state sospese tutte le funzioni religiose, incluse le classi di catechismo e la celebrazione delle messe funerarie.
Per quanto riguarda le ultime esequie i vescovi maltesi hanno specificato che le spoglie potranno essere benedette al cimitero, con funzioni esclusivamente all'aperto e riservate soltanto ai parenti stretti del defunto.
Le messe saranno trasmesse in diretta sul secondo canale della tv pubblica maltese (Tvm2) e sul canale della Chiesa cattolica maltese www.knisja.mt.
La funzione di domani a mezzogiorno sarà celebrata dall'arcivescovo Charles Scicluna. Le messe del sabato e della domenica saranno trasmesse da diversi templi.