De Blasio attacca Trump sul coronavirus: "Deve capire che siamo in guerra"

Il sindaco di New York duro contro l'indecisionismo del miliardario xenofobo che non ha preso il controllo della catena produttiva delle forniture mediche e aumentare i test per il coronavirus

Il sindaco di New York Bill de Blasio

Il sindaco di New York Bill de Blasio

globalist 15 marzo 2020

Il miliardario xenofobo fino ad ora si è vantato di aver protetto gli Stati Uniti da un’emergenza che finora non c’è stata ma solamente perché non sono stati fatti né test né altro.

Ma adesso i nodi arrivano al pettine: “Se il governo federale non capisce che è come se fossimo già in guerra, allora non c'è modo che gli Stati e le comunità possano fare tutti gli aggiustamenti che sono necessari". 



Lo ha detto alla Cnn il sindaco di New York Bill De Blasio, secondo cui l'amministrazione Trump dovrebbe prendere il controllo della catena produttiva delle forniture mediche e aumentare i test per il coronavirus.