L'Onu: "Covid-19 minaccia l'umanità intera, serve un piano umanitario globale"

Lo ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres: "Combattere il virus nei Paesi più poveri e curare i più vulnerabili, tra cui donne e bambini, anziani, disabili e malati cronici"

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres

globalist 25 marzo 2020
La pandemia di Covid-19 "minaccia tutta l'umanità". Lo ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, lanciando un "Piano di risposta umanitaria globale" che si estende fino a dicembre, insieme ad un appello per donazioni fino a 2 miliardi di dollari.
L'obiettivo del piano è di "consentirci di combattere il virus nei Paesi più poveri del mondo e soddisfare le esigenze dei più vulnerabili, tra cui donne e bambini, anziani, disabili e malati cronici", ha precisato il numero uno dell'Onu in una dichiarazione video.
Ha poi aggiunto Antonio Guterres: “Se non agiamo con decisione, il virus diventerà endemico nella maggior parte dei paesi più fragili rendendo il mondo intero vulnerabile perché continuerà a girare, incurante dei confini".
E inoltro: "Facciamo il possibile per evitare che il Covid-19 provochi disastri in paesi con resilienza e capacità sanitarie limitate", ha aggiunto Guterres, invocando aiuto per "le milioni di milioni di persone meno in grado di proteggersi" dall'epidemia di nuovo coronavirus.