Mentre i sovranisti strepitano, Open Arms schiera i suoi team medici in Spagna contro il Covid-19

Open Arms posta sulla sua pagina twitter due foto, di due infermiere del loro team: Isabel, che lavora come medico di emergenza all'Ospedale Doce de Octubre, mentre Inés è infermiera all'ospedale La Paz di Madrid. 

Le dottoresse di Open Arms

Le dottoresse di Open Arms

globalist 27 marzo 2020
Le polemiche sovraniste, sterili e vuote, hanno ovviamente colpito le tanto odiate Ong. Solo pochi giorni fa Bruno Vespa ha scritto su Facebook che Emergency e Medici Senza Frontiere "c'erano per i migranti ma per gli italiani sono spariti". Una notizia ovviamente falsa, dato che entrambe sono in prima linea, e per la quale Vespa si è anche preso un esposto da Usigrai. 
Ala lista delle Ong impegnate sul fronte del virus si aggiunge Open Arms, che annuncia che i team di medici impegnati di solito nelle missioni di salvataggio migranti sono ora in Spagna in prima linea contro il Covid-19. Open Arms posta sulla sua pagina twitter due foto, di due infermiere del loro team: Isabel, che lavora come medico di emergenza all'Ospedale Doce de Octubre, mentre Inés è infermiera all'ospedale La Paz di Madrid.