A Wuhan riaprono le ferrovie: la vita torna nelle strade

Dal prossimo 8 aprile riprenderanno i voli commerciali, ma non quelli internazionali né quelli con la capitale Pechino

Wuhan

Wuhan

globalist 28 marzo 2020
Dopo due mesi di blocco totale, la vita sta lentamente tornando a scorrere a Wuhan, dove il prossimo 8 aprile è previsto o scioglimento totale della quarantena che ha addormentato la città focolaio del Covid-19 dallo scorso 23 gennaio, un mese prima dello scoppio dell'epidemia in Italia. 
E se per ora Wuhan è stato il punto di riferimento per l'evolversi del virus, dovrebbe esserlo anche il modo in cui sta tornando alla vita, per farci un'idea di come sarà quando il grosso della tempesta sarà passato. Oggi nella città da 11 milioni di abitanti sono riaperte le stazioni ferroviari e i cittadini, rigorosamente in mascherina e guanti protettivi, hanno potuto prendere la metropolitana. 
Dal prossimo 8 aprile riprenderanno i voli commerciali, ma non quelli internazionali né quelli con la capitale Pechino: "Ora stiamo attivando le procedure di aeronautica civile della Cina per riprendere al più presto tutti i voli commerciali passeggeri negli aeroporti dell'Hubei, Wuhan escluso", ha spiegato Wang Benju, del dipartimento provinciale trasporti, in conferenza stampa.