Il direttore della sanità britannica: "Se ci saranno meno di 20 mila morti sarà andata bene"

Stephen Powis è intervenuto al briefing giornaliero del governo britannico. Nel Regno Unito i morti sono 1-019 e i positivi 17.089

Stephen Powis

Stephen Powis

globalist 28 marzo 2020
C’è poco da stare allegri: “Se il bilancio dei decessi per il coronavirus nel Regno Unito rimarrà sotto 20mila morti avremo fatto molto bene".
A fare questa scioccante considerazione è stato Stephen Powis, direttore medico del sistema sanitario pubblico inglese, intervenuto al briefing giornaliero del governo britannico.
Il bilancio dell’epidemia
Altre 260 persone colpite dal coronavirus sono morte nel Regno Unito, portando il totale delle vittime a 1.019. Lo ha annunciato il Dipartimento della Salute del Paese.
Il numero dei contagi da Covid-19 è invece aumentato a 17.089.
Regno Unito ha così superato la soglia psicologica delle mille vittime da coronavirus. Il numero totale di morti nel Regno Unito è ora superiore del 34 per cento rispetto a ieri, il più grande aumento percentuale giornaliero dal 18 marzo, quando il totale è passato da 71 a 104, con un balzo del 46 per cento.
Nella sola Inghilterra, altre 246 persone risultate positive al coronavirus sono decedute, portando a 935 il numero totale di decessi finora confermati.