Con 41.901 morti il Brasile di Bolsonaro supera il Regno Unito: 843 decessi nell'ultimo giorno

Il ministero della Sanità di Brasilia ha riportato anche 25.982 nuovi casi di Covid-19 rispetto a ieri. I contagi sono complessivamente quasi 829mila.

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro

globalist 13 giugno 2020
Dobbiamo ringraziare Bolsonaro e tutti i sovranisti che hanno fatto a gara a minimizzare e sottovalutare il Covid, dicendo che non poteva essere una ‘semplice influenza’ a bloccare l’economia e gli affari.
 Il Brasile è diventato il secondo Paese al mondo per numero di decessi legati alla pandemia di coronavirus. Gli 843 morti registrati nelle ultime 24 ore, infatti, portano il totale a 41.901. Solo gli Stati Uniti hanno un bilancio più pesante, mentre il Paese sudamericano ha superato la Gran Bretagna dove, secondo i dati ufficiali, i morti sono 41.481.
Il ministero della Sanità di Brasilia ha riportato anche 25.982 nuovi casi di Covid-19 rispetto a ieri. I contagi sono complessivamente quasi 829mila.
Molte restrizioni legate alla pandemia sono state allentate in Brasile nonostante per il quarto giorno consecutivo il numero di morti sia vicino alla soglia dei mille. Spiagge e negozi sono di nuovo aperti e lunghe file si sono formate davanti ai centri commerciali di San Paolo.