Trump senza mascherina lancia la 'blexit' e chiede il voto degli afroamericani

Il miliardario che non condanna i suprematisti bianchi cerca il voto dei neri. Ad ascoltarlo un piccola folla senza alcun distanziamento in barba al buon senso anti-Covid

Folla senza distanziamento al comizio di Trump

Folla senza distanziamento al comizio di Trump

globalist 10 ottobre 2020
Magnifico: quello che si rifiuta di condannare i suprematisti bianchi e che dà copertura politica agli assassini in divisa che uccidono soprattutto i neri che ora si mette a fare il paladino degli afro-americani.

Magari avrà studiato il caso Salvini, ossia uno che dava dei colerosi ai napoletani e che ora va chiedendo il voto ai meridionali come se fosse il nuovo profeta del sud.
Un migliaio di persone partecipano alla Casa Bianca per il primo appuntamento pubblico di Donald Trump da quando è risultato positivo al coronavirus. Molti non indossano la mascherina. "Tutti coloro che sono qui sono parte del movimento chiamato Blexit. Gli afroamericani e gli ispanici d'America stanno rigettando la sinistra socialista radicale e stanno abbracciando la nostra agenda pro-America", ha detto Trump parlando dal balcone della Casa Bianca.
"Se la sinistra va al potere lancera' una crociata nazionale contro la polizia. E' giunto il momento per gli americani di rigettare la campagna di diffamazione contro la polizia da parte della politica di sinistra e dei liberal", afferma Trump durante l'incontro "Law & Order". "Sosterremo la polizia, riporteremo la sicurezza nelle nostre strade".
 "Con medicina Usa sradicheremo il virus cinese" Con la potenza della scienza e della medicina americana, sradicheremo il virus cinese una volta per tutte", annuncia il presidente americano.