Uno spot della sorella di George Floyd per invitare a votare Biden

Nel video di 30 secondi, intitolato "Change", Floyd ricorda l'incontro di Biden con la sua famiglia a giugno, dicendo che era "lì per ascoltare" e descrive il candidato democratico come "molto sincero"

Bridgett Floyd, sorella di George

Bridgett Floyd, sorella di George

globalist 14 ottobre 2020

Un segnale perciso per la 'blexit' invocata da Trump, ossia la scelta degli afro-americani di abbandonare i democratici e passare dalla parte del miliardario che - casualmente - è l'idolo dei suprematisti bianchi.

La campagna elettorale del candidato democratico alla presidenza Joe Biden, ha pubblicato un nuovo spot pubblicitario che ha per protagonista Bridgett Floyd, sorella di George Floyd, l'afro-americano ucciso dagli agenti di polizia di Minneapolis.

Nello spot di 30 secondi, intitolato "Change", Floyd ricorda l'incontro di Biden con la sua famiglia a giugno, dicendo che era "lì per ascoltare" e descrive il candidato democratico come "molto sincero". "Biden è il cambiamento di cui abbiamo bisogno", dice Floyd, parlando anche dell'importanza del voto e affermando che ogni voto conta e fa la differenza.


La pubblicità rientra nel piano della campagna Biden di accrescere il sostegno dei neri negli Stati chiave della battaglia elettorale, incluso il Minnesota, dove George è stato ucciso.

Il video della sua morte ha suscitato indignazione a livello nazionale e ha portato a continue proteste, con i manifestanti che chiedevano la fine della brutalità della polizia e del razzismo sistemico negli Stati Uniti.