Fauci, stoccata a Trump: "Si facevano beffe del virus, non sono sorpreso che abbia preso il Covid"

Il virologo italo-americano: "Quando l'ho visto in Tv ho pensato, Oh mio Dio. Non può venirne fuori niente di buono, sarà un problema"

Fauci

Fauci

globalist 19 ottobre 2020

Una frecciava verso un nemico della scienza che lo usato (e oltraggiato) non per il bene degli americani ma per le sue sporche convenienze politiche.

Non sono "assolutamente sorpreso" che il presidente Donald Trump abbia contratto il Covid-19 dopo averlo visto circondato da persone che non indossavano le mascherine e che si facevano beffe delle misure anti-virus.


Lo ha detto il virologo Anthony Fauci in una intervista alla trasmissione della Cbs '60 Minutes'. "Ero preoccupato che stesse per ammalarsi quando l'ho visto in una situazione di assembramento e dove nessuno indossava la mascherina", ha detto Fauci, considerato il principale esperto di malattie infettive della nazione. "Quando l'ho visto in Tv ho pensato, 'Oh mio Dio. Non può venirne fuori niente di buono, sarà un problema'", ha continuato. "E infatti, a causa di quell'evento, ci sono stati molti contagiati". Fauci si riferiva probabilmente all'evento in cui Trump ha annunciato che il giudice Amy Coney Barrett era stata scelta per sostituire Ruth Bader Ginsburg alla Corte Suprema. Almeno 12 persone sono risultate positive al virus dopo aver partecipato all'evento del 26 settembre scorso. Anche se la cerimonia si è svolta all'aperto e molti partecipanti sono stati testati prima di essere ammessi, le foto e i video hanno mostrato che erano poche le persone con la mascherina, mentre altre si sono salutate con abbracci e strette di mano e altre erano sedute molto vicine.