Nella California dei liberal nel 2020 c'è stato un boom di acquisto di armi da fuoco

È un dato che stupisce, dato che la California è uno degli stati americani più liberal e infatti per poco meno della metà degli intervistati si è trattato della prima arma mai acquistata. 

California

California

globalist 20 ottobre 2020
Dall'inizio della pandemia, nella democratica California 110mila persone hanno acquistato un'arma. Lo rivela un recente studio dell'Università di Davis. È un dato che stupisce, dato che la California è uno degli stati americani più liberal e infatti per poco meno della metà degli intervistati, circa 47mila persone, si è trattato della prima arma mai acquistata. 
Le persone contattate hanno spiegato ai ricercatori di essere stati spinti dai timori per le proteste, per la crisi economica ed il fatto che con la pandemia sono stati messi in libertà provvisoria migliaia di detenuti.
"La gente è piena di paure per l'incertezze delle elezioni, le proteste, il Covid, ma abbiamo bisogno di parlare dei rischi associati con la presenza di armi nelle case", è l'allarme di Brian Malte, direttore esecutivo di Hope and Heal Fund, organizzazione contro la violenza delle armi, che sottolinea che "comprare un'arma non vuol dire sapere usarla e gestirla".