Attentato jihadista a Nizza: decapitate tre persone, molti i feriti. Fermato l'aggressore

Assalto all'arma bianca nei pressi di Notre Dame a Nizza: ci sarebbero almeno tre morti e numerosi feriti. L'aggressore fermato dalla polizia

Attentato a Nizza

Attentato a Nizza

globalist 29 ottobre 2020
Torna l'incubo a Nizza dopo l'attentato del 2016.

Tre morti e diversi feriti. E' il bilancio di un attacco compiuto questa mattina all'interno della chiesa di Notre-Dame a Nizza. La polizia ha arrestato il responsabile - armato di coltello - e una squadra di artificieri si è recata sul posto. Una vittima è stata sgozzata e la seconda decapitata, ha reso noto una fonte della polizia citata da le Figaro.


Secondo quanto rende noto Bfmtv, l'autore dell'attacco è stato ferito ed è ora ricoverato in ospedale. Del caso è stata investita la procura anti-terrorismo.


Il ministro dell'Interno, Gérard Darmanin ha annunciato su Twitter che sta presiedendo una riunione di crisi al ministero dell'Interno dopo aver parlato con il sindaco della città, Christian Estrosi, che si è recato sul luogo dell'attacco. Alla riunione parteciperà anche il Premier francese Jean Castex che ha lasciato precipitosamente l'Assemblea nazionale, dove avrebbe dovuto presentare le nuove misure introdotte per fare fronte all'epidemia di coronavirus.


Emmanuel Macron è atteso a Nizza. Il presidente francese arriverà in città a fine mattinata, ha reso noto l'Eliseo, secondo quanto riporta Bfmtv.