La Francia mette al bando l'organizzazione nazionalista turca dei lupi grigi

La decisione arriva sullo sfondo delle polemiche fra Francia e Turchia seguite all'appello di Macron a mettere fine al "seprataismo islamico" e all'Islam radicale in Francia.

Manifestazione dei nazionalisti turchi e il segno dei lupi grigi

Manifestazione dei nazionalisti turchi e il segno dei lupi grigi

globalist 4 novembre 2020
Una mossa importante e inevitabile: la Francia ha messo ufficalmente al bando l'organizzazione nazionalista turca dei "Lupi grigi", su decisione adottata in Consiglio dei Ministri dal presidente francese Emmanuel Macron: lo ha reso noto il ministro degli Interni, Gerald Darmanin.
"Come dettagliato nel decreto che ho presentato, l'organizzazione incita all'odio ed è implicata in atti violenti", scrive Darmanin elencando le ragioni che hanno portato a "decretare lo scioglimento del gruppo".
La decisione arriva sullo sfondo delle polemiche fra Francia e Turchia seguite all'appello di Macron a mettere fine al "seprataismo islamico" e all'Islam radicale in Francia.
il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva invitato l'omologo francese a "farsi esaminare il cervelllo", affermazioni definite "inaccettabili" tanto dall'Eliseo che dall'Unione Europea.