Anmesty attacca Trump sulle condanne a morte: "Senza pietà e umanità"

Amnesty Italia: "Tre esecuzioni a pochi giorni dalla fine del mandato sono una scelta assassina"

Donald Trump

Donald Trump

globalist 16 gennaio 2021

Un finale degno dei suoi quattro orrendi anni di mandato quello che ci ha voluto lasciare Donald Trump, che ha ripreso in mano le esecuzioni federali dopo 17 anni di moratoria.


Negli ultimi giorni sono stati infatti giustiziati con la pena di morte Lisa Montgomery, Corey Johnson e  Dustin Higgs.


Con l’approdo di Joe Biden alla Casa Bianca le cose dovrebbero cambiare, visto che il democratico ha da sempre dichiarato la sua contrarietà alla pena di morte.


Sul fatto è intervenuta Amnesty Italia, che ha commentato le ultime scellerate decisioni dell’amministrazione Trump:  "La terza di tre esecuzioni volute dall’amministrazione Trump negli ultimi giorni di mandato. Senza pietà. Senza umanità". Questo il messaggio scritto su Twitter dal portavoce di Amnesty Italia, Riccardo Noury.


L’esecuzione è la tredicesima da luglio, da quando cioè il presidente Donald Trump ha ripreso le esecuzioni federali dopo 17 anni di moratoria.