Biden contro Isis-K minaccia vendetta: "Ve la faremo pagare"

Il presidente Usa ha chiesto un piano per colpire lo Stato Islamico: "L'America non si farà' intimidire e i terroristi non vinceranno"

Joe Biden, presidente degli Stati Uniti

Joe Biden, presidente degli Stati Uniti

globalist 27 agosto 2021

L’attentato di Kabul compiuto dallo Stato Islamico dell’Isis-K non sarà lasciato passare dal presidente americano Joe Biden.

"Eroi impegnati in una altruista missione pericolosa", così Joe Biden ha definito i soldati americani morti nell'attentato a Kabul.

"Hanno perso la vita per salvare altre vite. Erano la spina dorsale americana", ha quindi aggiunto il presidente americano, confermando, come già reso noto dal Pentagono, di ritenere che gli attacchi siano stati opera di Isis-K. "Vi daremo la caccia e ve la faremo pagare", ha quindi detto rivolto ai terroristi.

"Non vi perdoneremo, vi perseguiteremo" - "C'è stato un attacco a Kabul. I terroristi ci hanno attaccato. Ne abbiamo parlato. Ne ha parlato l'intelligence ed è stato individuato come responsabile l' Isis Khorasan che ha preso la vita di diverse persone e militari Usa. "Noi non vi perdoneremo, non dimenticheremo. Vi perseguiteremo e vi faremo pagare per ciò che avete fatto", ha aggiunto Biden. Gli Usa risponderanno "con forza e precisione. Non ci lasceremo intimidire: questi terroristi dell'Isis non vinceranno".

"Chiesto un piano per colpire Isis-K" - Il presidente Usa ha quindi reso noto di aver chiesto un piano per colpire l'Isis-K: "L'America non si farà' intimidire", ha assicurato. 
"Non lasceremo che il terrorismo ci fermi. Porteremo avanti la nostra missione. Se ci saranno altri attacchi, noi risponderemo. I terroristi non vinceranno. Noi salveremo gli americani e gli alleati afghani. Non ci faremo intimidire".

"Porto la responsabilità di quanto successo" - Il presidente Usa si è poi assunto davanti alla nazione la responsabilità di quanto successo nella fase finale del ritiro Usa dall'Afghanistan: "Fondamentalmente porto la responsabilità di tutto quello che è accaduto", ha detto.

Biden ha quindi riconfermato la data del 31 agosto per concludere il ritiro dall'Afghanistan ma ha assicurato che gli Usa proveranno anche dopo quella data a continuare a portare fuori dal Paese gli afghani che hanno aiutato gli Stati Uniti.