Atti eversivi: in Brasile indagine sull'ex consigliere di Trump vicino a Bolsonaro

Jason Miller è indagato nell'ambito di una causa condotta dalla Corte suprema (Stf) sulla "organizzazione e il finanziamento di atti antidemocratici"

Jason Miller

Jason Miller

globalist 8 settembre 2021
L' ex consigliere di Trump, nonché vicino al presidente brasiliano Jair Bolsonaro, l'imprenditore americano Jason Miller, è indagato dalla polizia federale brasiliana la quale oggi ha aperto un'inchiesta a suo carico.
Miller è indagato nell'ambito di una causa condotta dalla Corte suprema (Stf) sulla "organizzazione e il finanziamento di atti antidemocratici". Il cittadino americano è stato abbordato dalla polizia all'aeroporto di Brasilia, quando stava per imbarcarsi di rientro negli Stati Uniti.
Bolsonaro aveva incontrato recentemente Miller al Palacio da Alvorada, sua residenza ufficiale a Brasilia.
L'imprenditore lo scorso fine settimana ha poi partecipato alla Conservative political action conference (Cpac), un vertice politico promosso annualmente dal movimento conservatore americano.
Miller in Brasile ha promosso il social network Gettr, che ospita leader di estrazione conservatrice e in cui non sono sanzionati i profili accusati di pubblicare notizie false. Gettr è stato creato dallo stesso Miller dopo che Facebook e Twitter hanno escluso i profili di Trump.