Biden accelera la campagna vaccinale: introdurrà l'obbligo per i dipendenti federali

L’annuncio atteso stasera. La stretta per contenere l’esplosione della variante Delta che dilaga negli Usa, con numeri e ricoveri simili allo scorso anno in alcuni Stati

Joe Biden

Joe Biden

globalist 9 settembre 2021
Biden lo aveva preannunciato qualche settimana fa ed ora è pronto ad imprimere un'accelerata alla campagna vaccinale. Obbligatorietà del vaccino per tutti i dipendenti federali e di tutte le aziende private che lavorano con il Governo federale, senza l’alternativa di sottoporsi regolarmente al tampone; appello al mondo privato di fare altrettanto; scuole aperte con l’obbligo della mascherina e aumentando i test. 
Sono alcuni dei sei punti del piano che il Joe Biden illustrerà nel pomeriggio (la sera in Italia) per rafforzare la lotta alla pandemia, che negli Usa ha rialzato la testa, trainata dalla variante Delta.
Nelle scorse settimane già diverse istituzioni federali - tra cui il Pentagono, il dipartimento degli Affari dei veterani e l’Istituto nazionale di sanità - hanno deciso di imporre l’obbligo del vaccino contro il Covid-19 per i loro 2,5 milioni di dipendenti. L’amministrazione aveva invece lasciato agli altri lavoratori federali la possibilità di scegliere se sottoporsi a regolari test piuttosto che vaccinarsi.
Biden, secondo le fonti, dovrebbe incoraggiare nuovamente i datori di lavoro privati e gli enti locali a imporre obblighi vaccinali e a richiedere l’uso della mascherina durante il lavoro.