Il retroscena: "Biden ha ignorato gli avvisi di Blinken e Austin sul ritiro frettoloso dall'Afghanistan"

Blinken, che all'inizio aveva appoggiato l'idea di Biden avrebbe cambiato idea raccomandando di estendere la missione delle truppe americane ancora per un po' e guadagnare tempo per i negoziati

Joe Biden

Joe Biden

globalist 15 settembre 2021
Nel decidere l'uscita delle truppe americane dall'Afghanistan, Joe Biden ha ignorato i moniti del segretario alla Difesa, Lloyd Austin, e del segretario di Stato
Antony Blinken, riguardo ai rischi di un ritiro completo. E' quanto rivela Bob Woodward nel libro, scritto a quattro mani con un altro giornalista del Washington Post, Robert Costa, "Peril", pericolo in uscita la prossima settimana.
Secondo quanto anticipato da Cnn, i due ministri cercarono di convincere Biden a rallentare le fasi del ritiro. In particolare Blinken, che all'inizio aveva appoggiato l'idea di Biden del ritiro completo, avrebbe cambiato idea, e quindi la sua raccomandazione, dopo il vertice con gli altri ministri della Nato, lo scorso marzo, durante il quale, come è noto, diversi alleati avanzarono dubbi e resistenze al piano Usa.
"La sua nuova raccomandazione era di estendere la missione delle truppe americane ancora per un po' per vedere se si poteva raggiungere un accordo politico, guadagnare tempo per i negoziati", scrivono Woodward e Costa.
In una serie di telefonate, rivelano ancora i due giornalisti, il segretario di Stato americano spiegò al presidente che dai colleghi della Nato sentiva "in quadrofonia" che gli Usa dovevano fare passi concreti verso un accordo politico. Contemporaneamente, anche Austin esprimeva le sue preoccupazioni, proponendo a Biden un ritiro "condizionato" in tre, quattro stadi in modo da permettere i negoziati.
Ma Biden è stato inamovibile, dicendosi non disposto a "fare marcia indietro" rispetto all'annunciato ritiro: "la nostra missione è impedire che l'Afghanistan sia una base per attacchi al nostro territorio e agli alleati da parte di al Qaeda o altri terroristi, non infliggere un colpo mortale ai Talebani", ha ripetuto durante un incontro con il National Security Council.