In Olanda proteste contro il green pass: ristoratori in prima fila

Centinaia di persone in piazza contro il pass sanitario, da esibire per accedere ad alcuni luoghi pubblici, bar, ristoranti, teatri. In cambio della fine del distanziamento sociale

Proteste contro il Green pass in Olanda

Proteste contro il Green pass in Olanda

globalist 25 settembre 2021

Purtroppo la pandemia ha fatto emergere una categoria di idioti e irresponsabili che sono equamente suddivisi in molte parti del mondo e che nonostante i tantissimi morti si rifiutano di accettare qualsiasi norma di contenimento.

Centinaia di persone sono scese in piazza oggi in Olanda in manifestazioni di protesta contro l'adozione a livello nazionale del pass sanitario, da esibire a partire da oggi per accedere ad alcuni luoghi pubblici, bar, ristoranti, teatri, mentre contestualmente decade l'obbligo di distanziamento sociale.

 Lo riferisce il Guardian.

In particolare all'Aja un corteo ha attraversato il centro della città contestando la misura che, sebbene sia stata ben accolta dalla popolazione in generale, ha scatenato l'ira tra i lavoratori del settore nell’ospitalità. Risulta infatti che oltre il 40% dei proprietari di bar e ristoranti non intende chiedere ai clienti di esibire la prova di vaccinazione o negatività al covid-19, stando ad un sondaggio realizzato da un'associazione di settore.

Intanto al momento nel Paese circa il 72% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il coronavirus.