Talebani, altro passo verso l'oscurantismo: vietato tagliare la barba perché contro la legge islamica

Lo riporta la Bbc, precisando di aver visionato il relativo avviso nei saloni della provincia meridionale di Helmand. "Nessuno ha il diritto di lamentarsi", si legge tra l'altro nel documento. 

Talebani

Talebani

globalist 26 settembre 2021

Le peggiori paure si stanno avverando: l’oscurantismo avvolgerà l’Afghanistan dei talebani.

I cosiddetti studenti del corano hanno vietato ai barbieri in diverse province dell'Afghanistan di tagliare o spuntare le barbe dei loro clienti, affermando che farlo sarebbe contrario alla legge islamica, la sharia, e avvertendo che i trasgressori saranno puniti. 

Lo riporta la Bbc, precisando di aver visionato il relativo avviso nei saloni della provincia meridionale di Helmand. "Nessuno ha il diritto di lamentarsi", si legge tra l'altro nel documento.

 

 Lo stesso ordine è stato impartito a diversi barbieri di Kabul. "Uno dei Talebani mi ha detto che potrebbero mandare ispettori sotto copertura", ha raccontato un parrucchiere per uomo della capitale afghana, citato ancora dalla Bbc. Un altro barbiere, che gestisce uno dei saloni più grandi della città, ha raccontato che i sedicenti studenti coranici gli avrebbero detto di "smettere di seguire lo stile americano".

"I clienti non si tagliano le barbe per non essere presi di mira dai miliziani talebani per strada", ha spiegato un altro barbiere di Herat, terzo centro dell'Afghanistan, che pure dice di non aver finora ricevuto alcun ordine formale dalla polizia religiosa al riguardo.