Il Qatar: "Riconoscere il governo dei talebani ora non è una priorità"

Il ministro degli Esteri Mohammed bin Abdulrahman Al Thani, all'indomani dei colloqui ospitati a Doha tra gli studenti coranici e la delegazione Usa

Sheikh Mohammed bin Abdulrahman Al Thani

Sheikh Mohammed bin Abdulrahman Al Thani

globalist 13 ottobre 2021
Anche il Qatar ha preso una strada attendista nei confronti dell'Afghanistan e vuole prima vedere le carte che i talebani scopriranno.
"L'eventuale riconoscimento del governo dei talebani in Afghanistan non è al momento una priorità, ma allo stesso tempo è necessario proseguire il dialogo con Kabul.
Lo ha dichiarato in una conferenza stampa il ministro degli Esteri del Qatar, Sheikh Mohammed bin Abdulrahman Al Thani, all'indomani dei colloqui tripartiti ospitati a Doha tra i sedicenti studenti coranici e le delegazioni di Usa e Ue.
Nel suo intervento, il capo della diplomazia qatariota ha poi affermato che non esiste al momento un percorso chiaro che possa portare allo sblocco dei fondi miliardari della Banca centrale afghana congelati all'estero, come richiesto dei talebani. Le risorse, bloccate per lo piu' in banche americane, ammonterebbero a oltre 9 miliardi di dollari.